Autenticazione



3D Il Giornale

Newsletter

  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 31 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 24 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 17 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 10 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 19 Giugno 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 05 Giugno 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Mercoledì 28 Maggio 2008

Cerca

PDF Stampa E-mail

altaltalt

E' in corso di definizione un emendamento governativo per annullare i tagli alle assunzioni nelle forze di polizia annunciate nei giorni scorsi nell'ambito delle misure per assicurare la copertura del decreto Imu.

Lo hanno riferito i rappresentanti del ministero della Funzione pubblica ai sindacati di polizia nel corso dell'incontro di oggi.

Il provvedimento, che sarà ora cassato, tagliava 50 milioni di euro dal capitolo di spesa per le assunzioni tra polizia, vigili del fuoco e forze armate. Nel corso della riunione tecnico-informale con i rappresentanti tutte le organizzazioni sindacali dei comparti sicurezza e difesa, svolto a Palazzo Vidoni, i sindacati della polizia di Stato, della polizia penitenziaria e del corpo forestale dello Stato hanno chiesto di conoscere le risorse disponibili per poter avviare le trattative inerenti la previdenza complementare, lo sblocco del tetto salariale e l'avvio del tavolo contrattuale nonchè il recupero delle risorse tagliate per le assunzioni.

Le droghe sono cari, è per questo che alcuni pazienti non possono comprare le medicine di cui hanno bisogno. Tutti i farmaci di sconto risparmiare denaro, ma a volte le aziende offrono condizioni migliori rispetto ad altri. Circa il venti per cento degli uomini di età compresa tra 40 e 70 non erano in grado di ottenere l'erezione durante il sesso. Ma non è una parte naturale dell'invecchiamento. Questioni come "Comprare kamagra oral jelly 100mg" o "Kamagra Oral Jelly" sono molto popolari per l'anno scorso. Quasi ogni adulto conosce "kamagra 100mg". Le questioni, come "Comprare kamagra 100mg", si riferiscono a tipi diversi di problemi di salute. In genere, avendo disordine ottenere un'erezione può essere difficile. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Ci auguriamo che le informazioni qui risponde ad alcune delle vostre domande, ma si prega di contattare il medico se si vuole sapere di più. personale professionale sono esperti, e non saranno scioccati da tutto ciò che dici.

Inoltre, proseguono i sindacati, "è stata chiesta l'omogeneizzazione con alcuni istituti in vigore presso le forze armate, rappresentando che, se nella fase di approvazione definitiva delle legge sullo strumento militare non vi sarà la contestuale approvazione della legge delega sul riordino delle carriere, sarà inevitabile la nostra azione per ottenere la separazione dei comparti Sicurezza e Difesa".

I rappresentanti della Funzione Pubblica hanno informato i partecipanti al tavolo che dei risultati della riunione sarebbe stato informato il presidente del consiglio Enrico Letta, al fine di predisporre un nuovo incontro con tutti i dicasteri e le amministrazioni interessate.

Mauro: per abolire l’Imu taglio del 15% alle spese della Difesa

Alla vigilia di un possibile intervento in Siria i tagli alle spese militari necessari per l’abolizione dell’odiatissima Imu fanno ancora più effetto. Il ministro della Difesa, Mario Mauro, rivendica il primato del suo dicastero, quello «che ha contribuito di più ai tagli di spesa per reperire le coperture del decreto Imu, oltre il 15% del totale. Negli ultimi dieci anni la Difesa ha ridotto il suo bilancio del 19%, una quantità di gran lunga superiore a qualsiasi Paese evoluto - ha detto in un colloquio con l’Agi - E la media dei tagli negli ultimi tre anni supera il 3%». In programma, inoltre, ci sono ulteriori riduzioni di personale civile e militare per 43 mila unità in virtù dei decreti attuativi della «Revisione dello Strumento militare nazionale». Provvedimenti che attendono il sì delle commissioni competenti per il varo definitivo e che porterebbero in dieci anni a un risparmio di 1,3 miliardi. «Basta tagli» è il coro unanime che arriva dal folto gruppo che protesta contro i fondi sottratti alla sicurezza, al quale ieri si sono aggiunte le sigle sindacali della polizia Anfp e Siap. Il ministro Anna Maria Cancellieri, intanto, aspetta di conoscere la portata del colpo di scure che andrà a colpire il comparto giustizia. «Le decisioni sui tagli si svilupperanno nei prossimi giorni - ha detto dalla Festa democratica di Genova - Dobbiamo ancora vederne l’esatta dimensione. Poi, se necessario, prenderemo delle contromisure per far fronte al problema».

Il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, ha annunciato che il Pdl si farà sentire se il Tesoro vorrà «ridurre le risorse già stanziate per gli organici delle forze armate, di poliziotti e vigili del fuoco. Una scelta folle che va contrastata in Parlamento». «La copertura finanziaria va trovata altrove - ha ribadito il senatore - puntando soprattutto su un più corposo taglio degli sprechi, e non certo sulla sicurezza o la lotta all’evasione fiscale». Parole che fanno indignare Scelta Civica. Per i centristi il centrodestra avrebbe bisogno di «maggior coerenza nelle richieste politiche», ha dichiarato il capogruppo in commissione Difesa della Camera, Domenico Rossi. «Incredibili le dichiarazioni di esponenti del Pdl - ha detto - Prima hanno voluto con assoluta determinazione l’abolizione dell’Imu su tutte le prime case, e ora si lamentano per i tagli ad assetti importanti quali quelli relativi al settore difesa e sicurezza e soccorso». I democratici Emanuele Fiano, responsabile sicurezza del Pd, ed Ettore Rosato, hanno annunciato battaglia per convincere il governo a trovare altre le fonti di copertura. «Il decreto sottrae 55 milioni ai fondi per lo sblocco del turn over del comparto sicurezza - hanno scritto in una nota congiunta - E questo non non può essere accettato».

Sicurezza: Fiano e Rosato (Pd), inaccettabile taglio di 55 mln a comparto

Il taglio ipotizzato nel decreto del Governo sull’ Imu che sottrae 55 milioni ai fondi previsti per lo sblocco del turn over del  comparto sicurezza non può essere accettato. Quei soldi furono il frutto di una battaglia parlamentare trasversale condotta durante l’approvazione della Legge di stabilità del Governo Monti. Ci impegneremo a fondo in Parlamento perché altre siano le fonti di copertura e non ulteriori tagli ad un comparto che negli ultimi 5 anni ne ha subìti per oltre 4 miliardi”.

Lo dichiarano Emanuele Fiano (responsabile sicurezza del Pd e capogruppo in commissione Affari costituzionali) ed Ettore Rosato (segretario d’aula del Gruppo Pd della Camera).

 
Sostieni anche tu l'informazione del portale A.Mi.D. effettuando una donazione volontaria.