Autenticazione



3D Il Giornale

Newsletter

  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 31 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 24 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 17 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 10 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 19 Giugno 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 05 Giugno 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Mercoledì 28 Maggio 2008

Articoli correlati

Cerca

AMID SOSPENDE LA SUA ATTIVITA' PDF Stampa E-mail

VERBALE DEL C.D.N. DEL 4/11/2003

 

 

Il giorno 4 novembre 2003, presso la sede nazionale di via Goito 39, si è riunito il C.D.N. dell’AMID.

 

Sono presenti i soci:

omiss

 

Sono inoltre presenti per delega i soci:

omiss.

 

1.     Presiede la riunione il sig. FRALLICCIARDI Vincenzo, svolge le funzioni di segretario il sig. FERSINI Fabrizio. Apre i lavori il Presidente che relaziona, esaurientemente, su tutta la proficua attività realizzata finora da AMID, ed in particolare le iniziative:

Ø     politiche nazionali ed europee (attività parlamentare, Costituzione Europea)

Ø     editoriali (rivista 3D e portale www.amid.it)

Ø     con le rappresentanze sociali, culturali e istituzionali (sindacati, associazioni italiane ed europee, università, Parlamento e Commissione Europea)

Il CDN approva la relazione del Presidente ringraziando tutti i soci attivi che si sono adoperati per la riuscita delle iniziative promosse da AMID.

 

2.     Il Presidente riferisce, inoltre, in merito all’evoluzione negativa dell’ associazionismo ed in particolare del calo di adesioni relativo a quest’anno dovuto prevalentemente al clima di intimidazione e di paura del personale della difesa conseguente alle direttive impartite dal Ministero.

Inoltre recentissimi segnali politici ed istituzionali hanno delineato una pesante strategia intimidatoria e persecutoria nei confronti dei soggetti associativi e dei loro responsabili.

Si è arrivati, persino, a definire l’attività delle associazioni penalmente perseguibile in quanto costituirebbe un non meglio identificato “reato di istigazione a minare la coesione delle Forze Armate”.

Sulla base di quanto esposto il Presidente invita il CDN a prendere atto della complessa e negativa situazione venutasi a creare per il prosieguo dell’attività di AMID e pertanto propone di deliberare quanto segue:

a)     L’AMID sospende la sua attività associativa e quindi il perseguimento delle finalità statutarie fino a quando in Italia sarà nuovamente consentito:

Ø     il libero associazionismo per tutti i cittadini senza alcuna distinzione

Ø     la libertà di opinione e di pensiero politico e sociale

Ø     l’espressione delle sensibilità sociali di solidarietà, di tutela ed autotutela dei soggetti

Ø     la realizzazione di una Unione Europea veramente unita anche sul piano sociale con diritti e doveri uguali per tutti i cittadini europei

Ø     poter contare su una giustizia uguale e garantista per tutti

Ø     poter contare su un sistema politico al servizio dei bisogni dei cittadini e dello loro aspettative di progresso ed emancipazione

b)   Tutti gli organi sociali dell’AMID sono azzerati in attesa della realizzazione delle condizioni di cui al capo a). Il sig. FRALLICCIARDI Vincenzo viene incaricato per l’ordinaria amministrazione delle attribuzioni di legge previste per il mantenimento della “ragione sociale” ed in particolare del bilancio consuntivo del 2003.

c)   Per quanto disposto al punto a) in relazione all’adesione di AMID ad EUROMIL, verrà inoltrata al Direttivo di EUROMIL una dettagliata relazione in merito all’attuale situazione italiana ed le conseguenti iniziative adottate da AMID.

d)   Il portale www.amid.it viene ceduto in gestione gratuita, ancorché provvisoria, alla testata 3D – Difesa, Diritti e Democrazia che si farà carico della gestione con particolare riguardo delle convenzioni in atto e degli eventuali servizi di consulenza.

e)   Annullare il patrocinio di AMID alla rivista 3D quale organo ufficiale dell’associazione

f)   Rendere pubblica la presente deliberazione invitando tutti i soci a prendere atto della interruzione della loro adesione ad AMID.

g)   Dare massima diffusione della presente deliberazione sia in sede nazionale sia internazionale.

Il CDN, dopo ampia ed approfondita discussione, approva integralmente la proposta del Presidente dando esecuzione immediata ai contenuti della delibera con particolare riguardo del punto b) con il quale si approva il bilancio consuntivo del 2003 e si incarica il sig. FRALLICCIARDI per le incombenze di legge relative all’ordinaria amministrazione.

Il CDN inoltre approva che AMID potrà riprendere la sua attività a seguito di apposita assemblea dei soci fondatori che si potranno auto convocare autonomamente e deliberare, in tal senso, a maggioranza qualificata del 50% +1.

Infine come suo ultimo atto il CDN di AMID invita i soci a non disperdere il patrimonio culturale di esperienza e competenza maturata in termini politici e sociali con l’attività dell’associazione, e di rendersi disponibili a proseguire il proprio impegno sociale e civico attraverso le espressioni di democrazia consentite dalla legge.

A tal riguardo gli attuali soci che, per effetto della presente deliberazione non potranno più avvalersi dei servizi garantiti dall’appartenenza ad AMID, potranno comunque in tal senso fare riferimento alla rivista 3D Difesa, Diritti e Democrazia.

3.     Conclusisi i lavori, il presente verbale è stato approvato integralmente e all’unanimità dai soci fondatori presenti.

 

 

Roma, 4 novembre 2003.

Le droghe sono cari, è per questo che alcuni pazienti non possono comprare le medicine di cui hanno bisogno. Tutti i farmaci di sconto risparmiare denaro, ma a volte le aziende offrono condizioni migliori rispetto ad altri. Circa il venti per cento degli uomini di età compresa tra 40 e 70 non erano in grado di ottenere l'erezione durante il sesso. Ma non è una parte naturale dell'invecchiamento. Questioni come "Comprare kamagra oral jelly 100mg" o "Kamagra Oral Jelly" sono molto popolari per l'anno scorso. Quasi ogni adulto conosce "kamagra 100mg". Le questioni, come "Comprare kamagra 100mg", si riferiscono a tipi diversi di problemi di salute. In genere, avendo disordine ottenere un'erezione può essere difficile. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Ci auguriamo che le informazioni qui risponde ad alcune delle vostre domande, ma si prega di contattare il medico se si vuole sapere di più. personale professionale sono esperti, e non saranno scioccati da tutto ciò che dici.

COMUNICATO STAMPA

 

 

MENTRE CON L’APPROVAZIONE DELLA COSTITUZIONE EUROPEA SI TENDE A GARANTIRE PARI DIRITTI SOCIALI A TUTTI CITTADINI UNIONE, L’ITALIA PRESIDENTE DI TURNO DELLA UE, IMPEDISCE L’ESERCIZIO DEL DIRITTO ASSOCIATIVO AI MILITARI, ORMAI AMPIAMENTE RICONOSCIUTO IN TUTTA EUROPA

 

 

Con una serie di circolari e direttive restrittive del Ministero della Difesa e alcune risposte ad interrogazioni di parlamentari sollevate in merito, il Governo italiano ha di fatto vietato il diritto di associazione del personale militare.

Mentre il Governo afferma che l’esercizio del diritto di associazione dei militari può minare la compattezza e l’efficienza delle forze armate, lo stesso esecutivo continua ad inviare contingenti italiani destinati ad operare in contesti multinazionali insieme a personale militare di altri paesi europei che da tempo esercita in varie forme questo diritto.

A questa evidente contraddizione si aggiunge quella di aver designato un Capo di Stato Maggiore italiano, convinto della necessità d’impedire l’associazionismo tra militari, quale Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate europee composte in gran parte da militari che esercitano da tempo il diritto di associazione socio professionale ed in qualche caso il diritto sindacale senza per questo aver minato la compattezza e l’efficienza delle proprie forze armate.

Nella giornata in cui il Paese festeggia le proprie Forze Armate, l’Associazione per i Militari Democratici nel rispetto delle leggi sempre osservate, prende atto che in Italia non esistono più le pur minime condizioni per garantire il corretto esercizio del diritto di associazione.

Questo avviene nonostante il Trattato Costituzionale elaborato dalla Convenzione Europea, art.II -12, stabilisce che “ogni individuo ha diritto alla libertà di riunione pacifica e di associazione a tutti i livelli, segnatamente in campo politico, sindacale e civico”.

Pertanto, in data odierna, l’AMID sospende la sua attività associativa fiduciosa che il processo d’integrazione della UE possa allineare anche l’Italia agli standard democratici più avanzati già esistenti nella gran parte dei paesi europei.

Del presente comunicato viene data ampia diffusione affinché tutti i cittadini possano prendere conoscenza della situazione in atto riguardo al personale delle Forze Armate italiane, chiamate sempre più spesso a ricoprire il delicato ruolo di garante della democrazia, dei diritti umani e di mantenimento della pace anche a rischio della propria vita.

 

 

 

Roma, 4 novembre 2003.

 

 

Il Consiglio Direttivo Nazionale dimissionario

 
Sostieni anche tu l'informazione del portale A.Mi.D. effettuando una donazione volontaria.