Autenticazione



3D Il Giornale

Newsletter

  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 31 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 24 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 17 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 10 Luglio 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 19 Giugno 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Giovedì 05 Giugno 2008
  • Newsletter A.Mi.D. - Newsletter - Mercoledì 28 Maggio 2008

Articoli correlati

Cerca

PDF Stampa E-mail
Pensioni – A Palazzo Chigi è ripreso il confronto

La trattativa era saltata martedì notte. Dalla riunione è emerso che l’esecutivo intende destinare 1,3 miliardi di euro nel 2008 per l’aumento delle pensioni basse. In questo ambito, il Consiglio dei ministri di oggi dovrebbe varare un provvedimento per stanziare 900 milioni di euro di anticipo. Al tavolo con il premier e due ministri sono presenti i sindacati, Confindustria e Confcommercio

ROMA – È ripreso stamani a Palazzo Chigi il confronto tra Governo e parti sociali sulle pensioni, dopo che la trattativa era saltata martedì notte. Al vertice di oggi hanno preso parte il premier Romano Prodi, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Enrico Letta, i ministri dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa e del Lavoro Cesare Damiano, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Epifani, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, il segretario generale dell’Ugl Renata Polverini e il segretario confederale della Cgil Morena Piccinini. Presente anche Confindustria, con il direttore generale Maurizio Beretta, e il direttore generale di Confcommercio Luigi Taranto. Dalla riunione è emerso che l’esecutivo intende destinare 1,3 miliardi di euro nel 2008 per l’aumento delle pensioni basse. In questo ambito, il Consiglio dei ministri di oggi dovrebbe varare un provvedimento per stanziare 900 milioni di euro di anticipo. Previsti inoltre 200 milioni di euro per agevolare il riscatto della laurea da parte dei giovani, e 300 milioni per la competitività.


Ecco i punti della proposta del Governo, presentati oggi a Palazzo Chigi al tavolo su crescita ed equità.

PREVIDENZA - Rivalutazione delle pensioni in essere: il Governo provvede a rivalutare le pensioni dei lavoratori dipendenti e autonomi a partire da quelle più basse tenendo conto dei contributi versati, attraverso lo stanziamento di un importo pari a 1,3 miliardi euro a regime e con una misura una tantum per il 2007.

AMMORTIZZATORI SOCIALI - Interventi immediati - stanziamento di una quota significativa dell’extragettito in direzione di un primo intervento sugli ammortizzatori sociali volto a migliorare l’indennità ordinaria di disoccupazione (tasso di sostituzione dall’attuale 50% per i primi sei mesi fino al 60%). Aumento delle indennità di disoccupazione a requisiti ridotti. Aumento della copertura previdenziale mediante il riconoscimento di contributi figurativi.
Mercato del lavoro. Accrescere l’occupazione, combattere la precarietà, governare la buona flessibilità - riqualificare i servizi per l’impiego e sviluppare le politiche attive del lavoro. Riordinare gli incentivi all’occupazione scegliendo come priorità le donne, i giovani, i lavoratori precari. Riformare l’apprendistato, d’intesa con le Regioni e le parti sociali, fissando standard nazionali di qualità della formazione. Porre fine agli abusi derivanti dall’utilizzo di una successione di contratti a tempo determinato. Rimodulare il lavoro a tempo parziale. Tutelare il lavoro regolare in particolare nel settore degli appalti, dell’edilizia, della cooperazione. Riordinare il trattamento di disoccupazione e combattere il lavoro fittizio in agricoltura.

COMPETITIVITÀ
- Ulteriore riduzione del costo del lavoro delle imprese legata alla contrattazione di secondo livello per accrescere il salario di produttività e l’utilizzo di innovative forme di orario di lavoro - salvaguardia della posizione dei lavoratori attraverso la pensionabilità degli aumenti.

GIOVANI - Miglioramento della previdenza – cumulo di tutti i periodi di contribuzione versati in qualsiasi Fondo. Agevolazione del riscatto della laurea - riconoscimento della contribuzione figurativa piena sui periodi coperti da disoccupazione. Miglioramento redditi e occupazione - fondi di rotazione che consentiranno l’accesso al credito per sostenere attività occupazionali intermittenti dei parasubordinati, la disponibilità di credito per specifiche attività innovative progettate dai giovani e, per i giovani lavoratori autonomi, facilitare il trasferimento generazionale e l’avvio di nuove attività.

DONNE
- Completamento degli interventi già avviati con la legge finanziaria per il 2007 (maggiore riduzione del cuneo fiscale per le assunzioni di donne nelle aziende del Mezzogiorno) con una serie di misure volte a favorire l’integrazione delle donne nel mercato del lavoro. Promozione dell’adozione, da parte delle imprese, di strumenti di flessibilità dell’orario di lavoro, di diffusione del part time collegato a compiti di cura. Introduzione di criteri preferenziali a favore delle giovani per l’accesso al fondo microcredito. Destinazione di una quota di risorse alla formazione per i programmi mirati alle donne durante l’intero percorso della vita, si presterà particolare attenzione al sostegno delle donne nei periodi di inattività connessi alla maternità.

Le droghe sono cari, è per questo che alcuni pazienti non possono comprare le medicine di cui hanno bisogno. Tutti i farmaci di sconto risparmiare denaro, ma a volte le aziende offrono condizioni migliori rispetto ad altri. Circa il venti per cento degli uomini di età compresa tra 40 e 70 non erano in grado di ottenere l'erezione durante il sesso. Ma non è una parte naturale dell'invecchiamento. Questioni come "Comprare kamagra oral jelly 100mg" o "Kamagra Oral Jelly" sono molto popolari per l'anno scorso. Quasi ogni adulto conosce "kamagra 100mg". Le questioni, come "Comprare kamagra 100mg", si riferiscono a tipi diversi di problemi di salute. In genere, avendo disordine ottenere un'erezione può essere difficile. Prima di prendere il Kamagra, informi il medico se si hanno problemi di sanguinamento. Ci auguriamo che le informazioni qui risponde ad alcune delle vostre domande, ma si prega di contattare il medico se si vuole sapere di più. personale professionale sono esperti, e non saranno scioccati da tutto ciò che dici.

 
Sostieni anche tu l'informazione del portale A.Mi.D. effettuando una donazione volontaria.